Goodyear AERO: progettato il pneumatico per auto volanti

Il noto brand Goodyear ha presentato un progetto a dir poco avveniristico, un progetto che al momento è puramente concettuale, ma che si fonda su alcune caratteristiche che già oggi possono considerarsi una realtà: stiamo parlando del pneumatico per auto volanti.

La possibilità che un domani possano esserci, sul mercato, dei veicoli utilizzabili sia come automobili che come mezzi volanti non è affatto escludibile, proprio per questo Goodyear ha eseguito una bozza di quello che potrebbe essere il progetto di un pneumatico per auto volanti, che la casa produttrice ha battezzato Goodyear AERO.

Quali sarebbero, dunque, le peculiarità di questo pneumatico così particolare?

Alcune caratteristiche tecniche di questo pneumatico avveniristico

Anzitutto, Goodyear AERO potrebbe essere utilizzato in due modi: quello classico, quindi come pneumatico tradizionalmente inteso, e quello moderno, dunque come vero e proprio propulsore aereo in grado di sorreggere il mezzo e spingerlo verso l’alto.

La struttura di questo modello sarebbe dunque “non pneumatica”, dunque flessibile al punto da ammortizzare gli urti su strada, ma anche resistente da ruotare in un modo così veloce da realizzare il sollevamento verticale del mezzo.

Goodyear AERO si fonderebbe inoltre su una propulsione magnetica, la quale consentirebbe a questo “pneumatico” di essere utilizzato con velocità tali da poter essere adoperato in entrambe le modalità descritte, inoltre sarebbe provvidenziale la presenza di sensori ottici, indispensabili per monitorare le condizioni stradali, oltre che la sua medesima integrità.

Un vero e proprio pneumatico intelligente

Goodyear AERO sarebbe dunque un vero e proprio pneumatico “Smart”, dotato di un’intelligenza artificiale che gli consentirebbe di garantire sicurezza e performance ottimali elaborando autonomamente grosse quantità di dati.

Non c’è che dire: qualora simili pneumatici dovessero diventare realtà un domani, Goodyear potrebbe vantarsi di essere stata assolutamente precorritrice per quel che riguarda queste così moderne creazioni.

11 Marzo 2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *